Casa Accoglienza “Il Sicomoro”

IL SICOMORO nasce come casa accoglienza nel 1998 per volere del Vescovo Salvatore Boccaccio.
L’obiettivo era ed è ancora quello di creare una grande famiglia, punto di riferimento per tutte quelle persone che si trovano a vivere delle difficoltà e che hanno voglia di vivere nel modo più sereno possibile il disagio fisico o di altro tipo.

IL SICOMORO si propone come un luogo di incontro e aggregazione, in cui ognuno può apportare il proprio contributo, conoscendo e provando così la ricchezza e la gioia del volontariato, valore aggiunto per una vita all’insegna dell’amore e della speranza.

CHI SIAMO
IL SICOMORO ospita dodici amici, con diverse forme di disabilità e fragilità.

 

I RAMI DEL SICOMORO

Dal primo dicembre 2013 è partito un nuovo progetto chiamato i Rami del Sicomoro che è attualmente gestito dalla Confraternita del SS. Rosario.
La realizzazione di questo progetto è stata resa possibile grazie al contributo di CARITAS ITALIANA CON I FONDI CEI 8XMILLE ITALIA.

L’obiettivo è sempre quello di dare nuova vita a questa realtà, aprendo le porte della nostra casa a nuovi volontari, far conoscere in tutta la diocesi questa OPERA SEGNO e sensibilizzare le persone a questa magnifica esperienza che è il volontariato.

Azione che viene dal cuore, gesto di amore. Donare parte di se in modo pro-attivo e cosciente, non limitandosi a mere forme di assistenzialismo, ma mettersi in gioco in interazioni che siano reali e fonte di crescita per entrambi le parti.

Creare un linguaggio comune per la gran parte dei volontari, perché, conoscere le diverse forme di disabilità aiuta a comprenderle per poi meglio approcciarsi.

 

Casa Accoglienza “Il Sicomoro”

Via Santuario Madonna dell’Arci,
Località Arci di Talocci di Fara Sabina (RI)
Tel.: 0765 386014
mail: iramidelsicomoro@gmail.com